Sentieri sul Lago di Garda a piedi o in bici

Sentieri sul Lago di Garda a piedi o in bici

Visitare il Lago di Garda a piedi o in bici: dal sentiero del Ponale al sentiero Busatte - Tempesta

Il Lago di Garda, incastonato tra le Dolomiti e condiviso dalle regioni di Trentino-Alto Adige, Lombardia e Veneto, è sicuramente il lago italiano più conosciuto e amato d’Italia. Offrendo una vasta gamma di attività ricreative e avventure adatte a ogni tipo di viaggiatore, il Garda è una destinazione che ha molto da offrire in qualsiasi periodo dell’anno.

Che si voglia arrivare sul Lago di Garda in camper, pernottare in hotel o semplicemente visitare il lago durante una gita fuori porta, in questo articolo vengono presentati tre itinerari al Lago di Garda davvero pittoreschi e che offrono un'esperienza indimenticabile a chiunque voglia vivere una vacanza attiva cogliendo davvero l’essenza di questo luogo.

Indice

Il sentiero del Ponale: dal Lago di Garda al Lago di Ledro a piedi o in bici

Il sentiero del Ponale è un itinerario di circa 10 km simbolo del Lago di Garda che collega Riva del Garda con la valle di Ledro. Accessibile a piedi o in bicicletta, il percorso offre viste straordinarie a picco sul Lago di Garda e permette di immergersi nella natura e .

Ponale a Riva del Garda, Italia.

Descrizione del percorso – Sentiero del Ponale

  • Dal centro di Riva del Garda prendere la strada in direzione del porto e proseguire verso Limone sul Garda, passando davanti alla centrale idroelettrica di Riva.

  • Arrivati prima dell'imbocco di una galleria, sulla destra si apre in salita una strada non asfaltata indicata come D01: da qui l’itinerario si snoda tra maestose rocce, gallerie e panorami affascinanti.

  • I primi 2,5 km sono aperti sia ai pedoni che ai ciclisti, poi i percorsi si dividono. A questo punto, chi avesse bisogno di una pausa o di un momento di ristoro, può fermarsi allo storico ristorante Alto Belvedere, che offre una vista panoramica mozzafiato.

  • Proseguendo il sentiero si arriva in un bosco e, serpeggiando attraverso tornanti e attraversando Molina di Ledro si raggiunge la tappa finale: il suggestivo Lago di Ledro. Qui, la possibilità di fare il bagno nel lago rappresenta un meritato premio per la fatica dell'intero itinerario. Per quanto riguarda il ritorno, è possibile seguire lo stesso sentiero a ritroso oppure optare per i mezzi pubblici per un rientro più comodo. Per informazioni specifiche sui mezzi pubblici disponibili, consigliamo di consultare gli orari e le fermate locali o contattare l'ufficio turistico locale per informazioni aggiornate.

Attenzione L’ultimo tratto in salita verso il Lago di Ledro attraversa un bosco e richiede una certa preparazione fisica. Per evitare il giro completo, a un certo punto del percorso si può scendere verso Pregasina. Altrimenti, è possibile percorrere il sentiero al contrario, partendo da Ledro e godendosi tutta la bellezza del percorso senza la fatica della salita.

Attrazioni sul percorso

  • Centrale Idroelettrica di Riva del Garda: questa centrale, alimentata dall’acqua del Lago di Ledro, è aperta ai visitatori e offre anche materiali informativi adatti ai bambini.

  • Rovine storiche e ripari militar: approfitta delle piccole deviazioni sul percorso per godere di fantastici punti panoramici e osservare da vicino vecchie costruzioni della Prima guerra mondiale.

  • Museo delle Palafitte di Ledro: visitando i resti e le ricostruzioni di un villaggio di palafitte, i visitatori possono fare un vero e proprio salto all’Età del Bronzo.

Partenza alternativa da Limone sul Garda

Chi è in bicicletta può raggiungere il sentiero del Ponale anche partendo da Limone: in questo caso si percorre la suggestiva e bellissima pista ciclopedonale sospesa sull’acqua che collega Limone a Riva. Attenzione però: nell’ultimo tratto sarà necessario anche percorrere alcuni km sulla statale, quindi, se si ha poca esperienza in bicicletta o si è in compagnia di bambini piccoli meglio evitare. In ogni caso, la pista ciclabile di Limone sul Garda sospesa sull’acqua è un percorso che consigliamo assolutamente di fare, sia in abbinamento al sentiero del Ponale che anche per una semplice passeggiata panoramica. Per maggiori informazioni sulla ciclabile e su Limone sul Garda visita il .

ConsiglioI parcheggi a Riva del Garda, così come nel resto della costa del lago, sono sempre a pagamento e in alta stagione trovare un posto potrebbe essere davvero difficile, oltre a poco pratico per via del traffico che potrebbe farti perdere molto tempo. Se sei in un camping o in un hotel nei dintorni, ti consigliamo di spostarti il più possibile a piedi o in bici o di utilizzare i mezzi pubblici e i traghetti per non perdere troppo tempo nella ricerca di parcheggio.

Il sentiero Busatte-Tempesta: una bellissima escursione panoramica

Il sentiero Busatte-Tempesta è un percorso panoramico situato sul lato orientale del Lago di Garda, precisamente sul versante di Torbole. Questo affascinante itinerario, composto da sentieri e scalinate ancorate alla roccia, offre viste spettacolari sul lago e sulle maestose montagne circostanti.

Sentiero Busatte-Tempesta vicino a Nago-Torbole, Lago di Garda

Descrizione del sentiero Busatte-Tempesta

  • Il sentiero inizia nel parco Avventura di Busatte, una frazione di Torbole sul Garda. La zona è facilmente accessibile e ben collegata alla sponda orientale del lago. Nonostante il parcheggio nel Parco Busatte sia gratuito, consigliamo di arrivare in bici o con i mezzi pubblici per una maggiore sostenibilità ambientale e per evitare ingorghi (soprattutto in alta stagione).

  • Nel primo tratto, il percorso sterrato si presenta ampio e agevole.

AttenzioneIl primo tratto del percorso è percorribile sia a piedi che in mtb, dopodiché la presenza di numerosi scalini rendono l’itinerario adatto solo per chi è a piedi.
  • Dopo aver raggiunto un punto panoramico da cui si vede l’Alta Valle del Sarca, ossia la parte nord del Lago di Garda, il sentiero si restringe offrendo da un lato la bellissima vista sul lago, dall’altra il bosco.

  • Si arriva poi a una serie di scalinate che permettono il passaggio da una roccia all’altra.

  • Dopo la seconda scalinata si può prendere la deviazione a sinistra che torna a Busatte (percorso ad anello), altrimenti si prosegue verso Tempesta da dove è possibile prendere l’autobus per tornare a Busatte.

Informazioni e curiosità sul sentiero Busatte - Tempesta

Percorso panoramico a sbalzo: una delle caratteristiche distintive è la presenza di tratti del sentiero caratterizzati da scalinate che collegano i diversi versanti. Queste "passerelle" offrono un'esperienza emozionante a picco sul lago.

Parco Avventura: Nel parco delle Busatte, oltre a un parco giochi e un punto di ristoro, è presente un parco avventura che con i suoi percorsi acrobatici e varie attività didattiche garantisce divertimento a grandi e piccoli.

Attenzione

Prima di intraprendere il percorso, è consigliabile controllare le condizioni del sentiero e valutare le opzioni per il ritorno (autobus o a piedi). Per restare informati su eventi, notizie dai comuni e sapere tutte le news del territorio gardesano, dai un’occhiata al web magazine .

La ciclopedonale Malcesine – Brenzone: un percorso per conoscere alcuni bellissimi borghi

Malcesine e le montagne, Lago di Garda

Se sei alla ricerca di un'avventura variegata immergendoti nella natura, cultura, sport e gastronomia del territorio gardesano, la pista ciclopedonale Malcesine – Brenzone è l’escursione perfetta. Questo itinerario che va da nord a sud (o viceversa, in base al punto di partenza) lungo la sponda nord-orientale del Garda, offre un viaggio completo attraverso la bellezza dei panorami lacustri e la tipicità dei suggestivi paesi che costeggiano il percorso. L’itinerario può essere percorso a piedi o in bici ed è adatto a tutti, anche famiglie con bambini piccoli.

Partendo da Navene o Malcesine, la ciclopedonale attraversa i borghi di Val di Sogno, Cassone, Assenza, Porto, Magugnano e Marniga, fino ad arrivare a Castelletto di Brenzone.

Attrazioni lungo il percorso Malcesine - Brenzone

  • Castello Scaligero di Malcesine: dopo aver percorso le vie caratteristiche e acciottolate che portano al castello, consigliamo di salire sulla torre per godersi un panorama da cartolina.

  • Funivia del Monte Baldo a Malcesine: goditi un viaggio panoramico fino alla cima del monte (1800 metri) per una vista straordinaria sul lago e sulle montagne circostanti. La funivia è aperta anche in inverno e in cima sono presenti rifugi per rifocillarsi e prendere il sole.

  • Spiagge: fermarsi lungo il percorso per godersi le spiagge del lago è d’obbligo. Potrebbe essere l'occasione perfetta per un tuffo rinfrescante (ovviamente in base alla stagione).

  • Museo del Lago a Cassone: qui si possono esplorare antichi attrezzi da pesca e conoscere le specie ittiche locali. L’ingresso al museo è gratuito, ma meglio controllare prima gli orari di apertura.

  • Durante il percorso si incontra il Fiume Aril, considerato il più corto del mondo. Potrebbe essere una tappa interessante per una breve pausa.

  • Borghi caratteristici: attraversando i diversi paeselli sul percorso si ha la possibilità di visitare i suggestivi centri storici e fermarsi a gustare qualche piatto tipico in uno dei numerosi ristoranti tipici.

Buono a sapersiEntro il 2026, la Ciclovia del Garda, un progetto ambizioso noto come Garda by Bike, completerà la costruzione di una pista ciclabile attorno al Lago di Garda. Utilizzando sia piste ciclabili esistenti che nuove tratte, questo progetto offrirà ai ciclisti un percorso ininterrotto e panoramico lungo le rive del lago.
Suggerimento

Sei in cerca di hotel o campeggi sul Lago di Garda, oppure cerchi ispirazione su cosa fare e vedere durante la tua vacanza? Ti consigliamo di visitare i portali di e .

Visitare il Lago di Garda in modo sicuro e sostenibile: regole e consigli

  • Il campeggio libero è vietato. Scegli un campeggio o un’area di sosta camper apposita.

  • Evita di spostarvi in camper o in auto. Soprattutto se viaggi in camper, alcune strade (soprattutto nella parte lombarda) potrebbero non essere agibili da percorrere.

  • Utilizza i mezzi pubblici, i traghetti o la bicicletta. Verifica gli orari online o richiedi informazioni agli info point o alla reception del tuo campeggio/hotel.

  • Non gettare nulla nel WC tranne la carta igienica: in questo modo si evita di inquinare laghi, fiumi e mari con rifiuti non filtrabili dagli impianti di depurazione.

  • Non abbandonare i rifiuti nella natura per evitare l'inquinamento delle acque del lago e dell’ambiente.

  • Rispetta gli animali selvatici: non avvicinarti, non disturbarli e non dargli da mangiare.

  • Rispetta le aree protette: evita di raccogliere piante, fiori, pietre e minerali.

  • Presta attenzione ai divieti di balneazione e ad altre regole come il divieto ai cani e il divieto di pic nic.

  • Usa ciabatte da bagno nelle spiagge di ciottoli: eviterai così di ferirti.

Se viaggi in camper e non hai molta esperienza, dai anche un’occhiata al nostro Piccolo Manuale del Camperista.

Se è la tua prima volta sul Lago di Garda, puoi affidarti alle visite guidate e ai tour del Lago di Garda di . Scegli tra tour in bici, in barca o a piedi e scopri così questo magnifico territorio sotto la guida di chi conosce bene la zona.

In conclusione: esplorare il Lago di Garda a piedi e in bici è un’esperienza da non perdere

Questo articolo è dedicato agli amanti delle vacanze attive e a chi desidera immergersi completamente nella natura sorprendente del territorio gardesano. Visitare il Lago di Garda percorrendo i suoi sentieri e percorsi ciclabili significa abbracciare l'essenza di questo meraviglioso territorio. Attraverso il sentiero del Ponale, il suggestivo percorso Busatte-Tempesta e la ciclopedonale Malcesine-Brenzone, si possono esplorare zone e panorami mozzafiato, scoprire la storia del posto e vivere l'autenticità dei pittoreschi borghi sul lago.

301605925: EKH-Pictures - Adobe Stock | 109282557: Isaac74 - Adobe Stock | 421057959: Dannylacob - Adobe Stock | 287842552: Shawn - Adobe Stock